Opportunità

Contributi per l'allungamento della stagione estiva

09 giugno 2013

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

L’Assessorato regionale del Lavoro ha pubblicato l’avviso “Lunga estate” che prevede l'erogazione di contributi per l'allungamento della stagione turistica, volti a favorire la ripresa del settore, la competitività delle imprese interessate ed il mantenimento dei posti di lavoro. 

Gli incentivi sono destinati alle "imprese del turismo" che impiegheranno lavoratori stagionali, presso unità operative o sedi situate nel territorio regionale, oltre il periodo canonico dei due mesi estivi (luglio e agosto) e limitatamente, quindi, ai mesi considerati tradizionalmente di “bassa stagione” come maggio/giugno e settembre/ottobre/novembre. 

Possono accedere all'aiuto le imprese che: 
- abbiano assunto lavoratori stagionali con contratto di lavoro a tempo pieno e a tempo determinato, per un periodo che ricomprenda continuativamente i due mesi canonici per la stagione turistica - luglio e agosto - e lanche almeno l’intero mese di settembre; 
- assumano lavoratori stagionali con contratto di lavoro a tempo pieno ed a tempo determinato, entro il 1 luglio 2013, per il periodo sopra indicato. 

Il contributo è pari a: 
- 600 euro per ogni contratto stagionale la cui durata ricomprenda, oltre i mesi canonici di luglio e agosto, tutto il mese di settembre; 
- 700 euro, cumulabili al contributo previsto per il mese di settembre, per ogni contratto stagionale la cui durata ricomprenda tutto il mese di ottobre, oltre ai mesi canonici e al mese di settembre; 
- 800 euro, cumulabili al contributo previsto per i mesi di settembre e ottobre, per ogni contratto stagionale la cui durata ricomprenda tutto il mese di novembre, oltre i mesi canonici e i mesi di bassa stagione di settembre e ottobre. 

Nel caso in cui l’impresa dimostri che i lavoratori interessati siano occupati anche nei mesi di bassa stagione di maggio e giugno 2013 verrà concesso un contributo maggiorato, per il mese di settembre, pari a: 

- 1800 euro se l’assunzione è avvenuta a partire dal 1° febbraio ed entro il 7 maggio 2013; 
- 1200 euro se l’assunzione è avvenuta a partire dall’8 maggio ed entro il 7 giugno 2013. 

La procedura è "a sportello", ossia l’assegnazione dei contributi avverrà secondo l’ordine cronologico di invio telematico sino ad esaurimento delle risorse disponibili. 

Le imprese interessate dovranno compilare la domanda attraverso i servizi on line predisposti dal Sistema informativo lavoro (Sil Sardegna) all’indirizzo www.sardegnalavoro.it e inviarla per via telematica a partire dalle ore 10 del 15 luglio ed entro le 14 del 31 luglio 2013

Entro 7 giorni dall’invio telematico, l’impresa dovrà far pervenire la domanda completa della documentazione al seguente indirizzo: 

Assessorato regionale del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale 
Servizio politiche del lavoro e per le pari opportunità 
Via XXVIII Febbraio, 1 - 09131 Cagliari. 

Per eventuali chiarimenti sulle procedure informatiche è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: supporto@sardegnalavoro.it . Per ricevere assistenza diretta è disponibile il servizio help desk al numero 070 - 513922, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 14 e dalle 15 alle ore 18.

pda

Fotogallery

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris