Opportunità

Microincentivi per l’innovazione

13 agosto 2013

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Sardegna Ricerche al fine di agevolare le piccole e medie imprese operanti nel territorio della Regione Sardegna nell’acquisizione di servizi innovativi di importo economico ridotto ma di utilità immediata promuove il Bando Pubblico “Microincentivi per l’innovazione”.

L’obiettivo consiste nell'offrire alle PMI sarde la possibilità di avere un contributo per l’acquisto di servizi di importi piccoli (massimo contributo pari a 10.000,00 euro) e di veloce esecuzione. Tali servizi potranno essere, ad esempio, quelli che consentono ad un’impresa di concludere rapidamente una fase di ciclo di protezione, progettazione o di promozione di un nuovo prodotto.

La concessione dell’agevolazione è pensata, in relazione all’importo del finanziamento e alla velocità di acquisizione, in maniera tale da non subire fasi istruttorie che richiedano tempi lunghi ma, fatte salve le verifiche amministrative e la coerenza con lo spirito del bando, possano essere acquisiti mediante una Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Sardegna e attive nei settori estrattivo, manifatturiero, dei servizi di informazione e comunicazione (con alcune limitazioni) e delle attività di ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze naturali e dell'ingegneria. Ogni impresa può presentare una sola domanda di incentivo e beneficiare di un contributo a fondo perduto pari all'80% dei costi ammissibili e fino a un importo massimo di 10.000,00 euro. Gli incentivi sono erogati a catalogo, ossia fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile che, per il primo bando ammonta a 200.000,00 euro (di cui fino a 10.000,00 euro sono a copertura delle spese generali e di diffusione del programma). La presentazione delle domande si articola in due fasi consecutive: 1. in primo luogo per via telematica utilizzando l'apposito servizio online messo a punto da Sardegna Ricerche e disponibile a partire dalle ore 12:00 del 2 settembre 2013 e fino alle ore 12:00 del 28 febbraio 2014, successivamente alla compilazione e validazione telematica della domanda, i soggetti richiedenti devono inviare a Sardegna Ricerche tutta la documentazione generata attraverso la procedura telematica esclusivamente tramite una delle seguenti modalità: - a mezzo posta, mediante raccomandata A/R, o a mano, o mediante altro recapito autorizzato - a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC). L'invio di detta documentazione deve avvenire entro quindici giorni naturali e consecutivi dalla data di trasmissione telematica della domanda e comunque non oltre la data ultima indicata nel bando. Informazioni più dettagliate sono reperibili nel bando e nella relativa documentazione a disposizione nella sezione Bandi del sito.

pda

Fotogallery

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris